Vuoi trovare la persona giusta per te?

Prima di tutto, la persona giusta, oltre alle relazioni di coppia, è importante anche nelle amicizie, sul lavoro e in qualunque circostanza della vita.

La persona giusta è per la persona giusta

Oggigiorno sembra sempre più difficile trovare la persona giusta… in tutti i contesti.

L’ostacolo sembra essere causato dalla perdita di valori, di genuinità e di voglia di vivere. Ognuno guarda il suo orticello, pensa a se stesso. Il problema è l’egoismo? Forse un po’ di indifferenza verso gli altri c’è, è vero. In effetti, è difficile trovare la persona giusta perché ci vorrebbe un po’ di generosità e empatia (in più) … e invece non se ne trova nemmeno a pagarla.

Attenzione, però, a non fare di tutta un’erba un fascio!

E poi riflettiamo su cosa significhi guardare il proprio orticello: esattamente come gli altri lo fanno, forse dovremmo renderci conto che noi stessi siamo un po’ trincerati nel nostro ego.

Pretendiamo sempre che siano gli altri a FARE!

Vorrei trovare un uomo o una donna che…

Vorrei che il mio collega, il mio capo, il mio amico fosse…

Vorrei che i miei figli facessero…

Vorremmo che gli altri si adeguassero ai nostri desideri, che fossero migliori e che sapessero capirci, benché innanzitutto spesso nemmeno noi ci capiamo per davvero.

Invece ognuno dovrebbe fare la sua parte. E soprattutto dovremmo ribaltare il concetto iniziale da “Voglio trovare la persona giusta” in “Voglio essere la persona giusta!”. Perché effettivamente diventa complicato trovare la persona giusta, quando tu non sei la persona giusta.

Tu sei la persona giusta? Per la persona giusta…

Chi vuole una donna bella, giovane, disponibile, ma solo per sé… e che non fosse mai stanca o nervosa, che si occupi degli stati d’animo del compagno, con comprensione e dolcezza. Ovviamente sarebbe meglio se sapesse anche coniugare le sue doti femminili con l’intraprendenza nel lavoro, essere una buona madre, capace di prendersi cura del focolare e della casa, ma restando in ordine e curata nell’aspetto esteriore.

Sì, sarebbe proprio perfetta così e con qualche altra caratteristica da aggiungere alla lista (ovviamente).

Ma quell’uomo tanto ambizioso, è altrettanto bello, giovane, disponibile, ma solo per lei. E non è mai stanco o nervoso, capace di occuparsi degli stati d’animo della compagna, con comprensione e dolcezza. Ovviamente dovrebbe anche coniugare le sue doti maschili con l’intraprendenza nel mondo degli affari, essere un buon padre, esperto di fai da te come Mc Gyver, restando sempre in ordine e curato nell’aspetto. Sarebbe proprio perfetto così e con qualche altra caratteristica da aggiungere alla lista (OVVIAMENTE).

Aimé, devo darti una cattiva notizia:

le persone perfette non esistono!

Tu non sei perfetto o perfetta, tutti abbiamo difetti e pregi. In più spesso e volentieri, quelli che crediamo dei pregi possono essere visti come difetti (e viceversa). Il giudizio dipende dalla valutazione degli altri, di chi dovrebbe etichettarci come “la persona giusta” e che inizialmente ci ha idealizzato per poi confrontarsi con la delusione.

Non sei la persona giusta per me.

Allora, come si trova la persona giusta?

Il primo passo è diventare la persona giusta: fai agli altri ciò che vorresti ricevere. In questo modo, in base al principio della reciprocità, hai tutto il sacrosanto diritto di attendere quello che hai offerto. Solo a quel punto potrai scegliere: mi va bene oppure… rifiuto l’offerta e vado avanti… e cerco altro?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *