Rituali per Principianti con la Voglia di Ricominciare da Zero.

Iniziamo il nuovo anno con le buone abitudini per partire ogni mattina con il piede giusto, con i pensieri e le azioni necessarie per compiere il progetto di vita dei prossimi 12 mesi.

Una mattina iniziata bene può essere l’alba di una giornata efficace, vissuta in accordo con gli obiettivi prefissati per una nuova vita che Riparte da Zero, dall’anno che parte adesso. Questo è il momento migliore per una nuova routine del mattino, dato che siamo anche all’alba di un anno tutto da scrivere, come un libro bianco in cui vogliamo raccontare una storia diversa, quella che meritiamo e che aspettiamo da sempre.

Piuttosto di imporci ritmi impossibili, Iniziamo con calma e Manteniamo le Buone Abitudini nel Tempo

Attendere non paga, affidiamoci all’azione con fiducia. Prendiamoci cura, quindi, dell’alba del nuovo giorno nell’alba del nuovo anno.

Chi ben comincia è a metà dell’opera… è vero?

Sono le prime azioni a fare buona parte del risultato: come le radici di un albero e le fondamenta di una casa, dobbiamo costruire una base di partenza stabile. Infatti, una giornata produttiva tanto quanto un anno ricco di soddisfazioni si realizzano un giorno per volta, con pazienza e dedizione e possono portare risultati concreti e stabili soltanto con un lavoro iniziale ben compiuto. La prime 2 ore della mattina, le prime ore e giorni dell’anno determineranno il risultato a fine giornata e, di conseguenza, a dicembre 2020.

Pochi giorni fa, nella notte di San Silvestro abbiamo brindato con l’augurio di poter Cambiare Vita, di Ripartire da Zero o almeno di Migliorare qualcosa di cui siamo insoddisfatti.

Adesso, però, dobbiamo fare in modo che non resti solo l’augurio e la frustrazione di averci creduto un’altra volta senza poterlo realizzare. Forse qualcuno ha chiesto al 2020 un po’ di fortuna, illudendosi di poterci contare. Purtroppo le lenticchie non portano soldi, la magia non porta l’amore e gli scongiuri non allontanano gli imprevisti.

Soltanto noi possiamo regalarci fortuna, compiendo scelte e azioni fortunate…

Il mattino ha l’oro in bocca: sto per mostrarti come raccogliere a piene mani l’abbondanza offerta dall’Universo a partire dalla tua morning routine, cioè dalla somma delle sane abitudini e rituali delle prime ore della giornata che possono cambiare la tua vita.

Deciderai di provarci anche tu, se hai notato come una mattina iniziata male riesce a guastare tutta la giornata.

Certo, ogni momento è buono per rimettersi in carreggiata e dare una svolta a una giornata storta, tanto quanto possiamo correggere un anno iniziato male.

Ma perché dovremmo aspettare qualche brutta sorpresa prima di metterci sul giusto binario?

Per iniziare bene il 2020 ho rivisto la mia Morning Routine, adattandola agli obiettivi che ho scelto per i prossimi 360 giorni. Oggi, però, non ti mostrerò la mia lista di abitudini del mattino, che condividerò con te più avanti. Infatti, ho ripensato a quando leggevo le buone abitudini elencate nelle morning routine di persone, che erano già allenate a questa meravigliosa pratica, e ricordo di essermi sentita più triste di prima. Io provavo ad impegnarmi, eppure mi sembrava troppo faticoso. Mi proponevano una routine del mattino troppo complicata, piena di regole ferree che non riuscivo a rispettare e arrivavo a sera stanchissima. Il risultato era peggiorativo: mi sentivo nervosa e priva di forze.

L’errore era stato quello di impormi subito uno schema troppo impegnativo, dato che avevo appena iniziato. Partendo da zero e con tanti problemi da risolvere, avrei dovuto iniziare con una morning routine per principianti che nessuno ti suggerisce. Tutti i guru e coach descrivono la loro morning routine super programmata e performante, che noi comuni mortali non riusciamo a compiere nemmeno in un’intera giornata. Ogni abilità richiede allenamento.

E poi, sinceramente, io scelgo soltanto pratiche e azioni che possano portare un miglioramento nella mia vita. Mi spiace dirlo, però, la chiarezza è uno dei miei valori fondamentali: nel mondo della formazione si raccontano troppe favole. I rimedi per migliorare la vita, soprattutto quando si tratta di Ricominciare da Capo dalle proprie ceneri, devono essere semplici, applicabili da tutti e fattibili.

Ho sempre creduto nelle strade alternative, di conseguenza ho pensato di suggerirti una morning routine iniziale per principianti. Puoi provare un metodo pratico capace di cambiarti la vita un giorno per volta, evitando l’ansia da prestazione. Una volta al mese rivedremo questo schema per aggiungere abitudini produttive e togliere quelle che non servono o perfezionando quelle da migliorare.

Ecco i 6 punti fondamentali per una routine mattiniera da principianti.

 

  • Svegliati 15 minuti prima del solito

 

Alzarti dal letto un po’ prima, ti regala un po’ di tempo e ti permette di aggiungere alle tue azioni della giornata qualcosa che di solito rimandi, come per esempio fare ordine in casa, nei documenti, leggere qualche pagina di un libro o di una guida. Potresti aver bisogno di approfondire le tue conoscenze su un argomento utile per la risoluzione di un tuo problema oppure per acquisire una abilità che ti serve per un motivo specifico (business, debiti, spiritualità, relazioni ecc…). Ti ho proposto solo alcuni esempi di come puoi sfruttare il tuo bonus di tempo giornaliero, ma le possibilità sono infinite. La scelta dipende soltanto da te.

I prossimi punti riguardano gesti e azioni che puoi inserire in questo spazio di 15 minuti oppure avere dei momenti riservati per loro.

 

  • Curati della tua igiene personale

 

Nei momenti di tristezza, preoccupazione o ansia è facile dimenticarsi di se stessi. La cura personale, invece, è importante per te, ti serve per sentirti adeguato, inoltre è il biglietto da visita con cui ti presenti nel mondo. Se hai appena concluso una relazione d’amore, è più difficile approcciarsi a nuovi incontri o tentare il riavvicinamento del partner precedente con un aspetto trascurato. Lo stesso discorso vale per l’ambito del lavoro e delle relazioni in generale.

Purtroppo un altro errore diffuso è quello di avere delle aspettative dal mondo esterno, benché noi stessi non ci impegniamo a darci ciò che vorremmo ricevere. Inoltre, il nostro modo di dare agli altri si relaziona con i nostri desideri e aspettative, quindi diamo quello che desideriamo ricevere. Eppure non sempre riusciamo a soddisfare gli altri e viceversa noi ci sentiamo spesso delusi dalle relazioni (amici, parenti, partner, colleghi) perché ognuno offre quello che desidera per sé.

Puoi utilizzare il momento dell’igiene personale per guardarti allo specchio e dirti con la massima schiettezza cosa ti fa soffrire, quali sono i bisogni che non vengono accuditi da qualcun altro. Dopodiché prova a ribaltare la faccenda e rifletti su come puoi tu, in prima persona, prenderti cura della necessità inaccudita… poi decidi come dare a te stesso ciò che pretendi dagli altri.

 

  • Soddisfa i tuoi bisogni essenziali

Prenditi il tempo necessario per una colazione rilassante. Per il momento ci limitiamo a godere del momento seduti davanti a qualcosa di buono da gustare con calma, mentre più avanti vedremo anche come rendere più sano il pasto più importante della giornata. Tuttavia i bisogni personali possono essere i più svariati: riposare a sufficienza, fare un bagno caldo rilassante invece di una doccia al volo oppure… dai sfogo alle tue necessità e scrivimi per farmi sapere quali sono: https://www.facebook.com/elenagrilloblog/posts/1251398991713006). Condividere le tue riflessioni è il modo migliore per aiutare altri come te a Ripartire da Zero e, se saremo in tanti a farlo, tu potrai ricevere questo valore a tua volta.

 

  • Ripassa le priorità della giornata

 

Quest’anno si fa sul serio! Ogni sera dovresti aver stabilito almeno 3 azioni prioritarie per il giorno successivo, quelle che farai assolutamente e prima di tutto il resto. Forse non potrai fare tutte le 3 cose di mattina, però puoi definire esattamente i momenti della giornata per farle. A fine giornata verifica di aver svolto le azioni stabilite.

 

  • Fai silenzio finché ti è possibile

 

L’ideale sarebbe riuscire a completare in silenzio la routine del mattino, fino al momento dell’inizio del lavoro quotidiano. È un ottimo modo per conoscersi nel profondo, per guardarsi dentro, ma anche per notare cosa accade fuori, al tuo corpo. Puoi farlo, per esempio, mentre ti curi della tua persona e del tuo aspetto. Noterai molti aspetti di te, di come eri e di come sei, inoltre potrai riflettere su come vuoi diventare. Talvolta gli eventi negativi ci fanno perdere caratteristiche e pezzi di noi, diventiamo impazienti, nervosi, impulsivi benché in passato fossimo persone calme e riflessive.

Il silenzio può guarire il corpo, la mente e lo spirito.

Nel silenzio puoi vivere allo stesso tempo tutti gli elementi della morning routine appieno. Per rendere più efficace il gesto di non parlare, osserva anche il vagare della mente, tutte le strade che prende e i pensieri da correggere. La pratica del silenzio ti aiuta poi per il prossimo punto.

 

  • Vivi il momento presente, qui e ora

 

I pensieri ci trascinano altrove, arrivano senza invito e all’improvviso. Magari stai facendo la tua colazione in totale relax, ripassando le priorità della giornata oppure ti stai prendendo cura del tuo corpo, però la mente scappa via. Allora inizi a pensare a qualche problema irrisolto e la chiacchiera interna diventa padrona della tua routine del mattino. Esercitati a riportare il flusso dei pensieri su di te, sul gesto che stai compiendo e vivi quell’istante, assaporando il gusto dell’azione nella sua totalità.

***

Altri consigli per la morning routine e prossimi passi…

Per riuscire a mantenere a lungo l’impegno della morning routine è necessario allenare il carattere perché ti anticipo che arriveranno dei momenti in cui vorrai rinunciare. Quando non riesci a svegliarti 15 minuti prima del solito, mantieni comunque le altre buone abitudini perché ti servirà a conservare la convinzione della bontà di questa pratica. Il motivo per cui ti ho suggerito una routine per principianti è proprio il frutto della mia esperienza negativa con lo sconforto. Avere troppi impegni, fin da subito, ti mette in uno stato di ansia che ti porterebbe a rinunciare ad un metodo valido.

Il primo passo serve per toglierti dalla situazione in cui ti trovi, quindi la routine del mattino avrà come obiettivo quello di partire da zero o anche da sotto. Per uscire da una situazione scomoda dobbiamo imparare a difenderci, sia dal mondo esterno che dalle nostre resistenze personali.

Ricordati del tuo valore, apprezza quello che fai senza incolparti per quello che non riesci a fare, evita il confronto con gli altri, ringraziati per tutto ciò che stai facendo. Non pretendere di cambiare tutto in giorno. I cambiamenti si realizzano con un lavoro continuo, a cui aggiungi un po’ per volta un pezzo in più. Serve una buona dose di pazienza per mettere le fondamenta solide ad ogni giornata, soprattutto nei primi giorni del nuovo anno in cui poniamo le basi per il futuro.

Inoltre, preciso che i vari punti elencati non sono dei compartimenti stagni, interagiscono sempre tra di loro. Dobbiamo agire per il bene generale personale sui 3 livelli: mente corpo e spirito, di conseguenza possiamo intervenire in simultanea per una routine di successo.

Ti invito a provare questa pratica subito da domani mattina, fino al 31 gennaio.

Sarebbe opportuno avere un piccolo diario dove annotare riflessioni, pensieri, decisioni e soprattutto correzioni e aggiunte per la morning routine di febbraio.

Sarei felice di confrontarmi con te, di ricevere notizia dei tuoi risultati.

Ti segnalo la mia pagina Facebook e il post dove puoi raccontarmi tutto questo.

 

Ti aspetto lì.

Grazie per aver letto questo contenuto e alla prossima.